Avete trovato un errore
nei contenuti?

MammBook

13 12 14

13° settimana di gravidanza

13° settimana di gravidanza – il primo trimestre è passato con le sue paure e le ansie tipiche del primo trimestre; da adesso in poi potrete considerare il periodo che verrà come piuttosto: potete inziare a pensare positivo, dedicarvi a fantasticare su come sarà vostro figlio e addirittura iniziare a pensare al suo corredino.
Potrete si rilassarvi ma da ora in poi avrete da gestire qualche effetto indesiderato come la comparsa di edema, costipazione e altri fenomeni spiacevoli.

Cosa succede alla 13° settimana di gravidanza

Per fortuna gli ormoni della madre in attesa, cominciano a "tranquillizzarsi". La donna nota che gli sbalzi d’umore stanno gradualmente scomparendo, molti ansie sembrano superate. La nausea nonché l’appetito è migliorato, le minzioni frequenti anche hanno smesso di infastidire.

L'utero cresce, si sta già spostando nella cavità addominale. Da ciò che sta accadendo in questa fase, gli organi interni cominciano a spostarsi, questo può causare mancanza di respiro e bruciore di stomaco. Dopo le lunghe passeggiate può apparire una sensazione di pesantezza agli arti, avvertirete una maggior fatica rispetto al solito. Pertanto, camminate lentamente, dosate le passeggiate, riposate di più.

Aumentato tonicità dell'utero – se dovesse presentarsi frequentemente una sensazione di tensione dell’utero è il caso di interpellare un medico. Ogni volta dovesse capitare di avvertire un indurimento della pancia, dovrete sdraiarvi e cercare di rilassarvi. 

Il feto alla 13° settimana di gravidanza

Il piccolino sta crescendo letteralmente di ora in ora. La dimensione del feto alla 13° settimana di gravidanza ha già raggiunto 7,8 cm. Peso - circa 20g. Provate a immaginare, a questo punto il bambino ha già abbozzato tutti i denti da latte, basta attendere il momento in cui spunteranno una volta che il bimbo sarà nato. Il Pancreas del bambino ha già  "imparato" a secernere insulina. Anche il corpo ha già iniziato la sua rapida crescita, e presto la testa sarà più proporzionata rispetto al resto del corpo. Nonostante il feto sia ancora di piccolissime dimensioni, ha una vivacità sorprendente; i suoi movimenti sono quasi incessanti. Questo è necessario per il normale sviluppo dei muscoli e degli arti. Il feto in queste settimane riposa dormendo solo per brevi periodi.

In questo momento si formano il tessuto osseo e i muscoli del bambino. Anche il sistema digestivo sta progredendo: appaiono importanti villi, che parteciperanno nella trasformazione degli alimenti. Alla 13° settimana si forma l’apparato vocale del bambino, e il suo aspetto comincia ad acquisire le caratteristiche specifiche.

La gravidanza prosegue e con lei cresce il buon umore

A questo punto della gravidanza diventa difficile nascondere i primi segni anche gli estranei. La pancia alla 13° settimana di gravidanza può ancora non notarsi, ma il cambio di vestiti e il rifiuto dei tacchi è molto eloquente.

Se fino ad ora, per prudenza o superstizione non avevate ancora comunicato al mondo il vostro stato di gravidanza, ora lo potrete fare con maggiore tranquillità. Ed è per lo stesso motivo che ora anche emotivamente starete meglio ed avrete più fiducia in voi stesse. 

Dolce e farinaceo - il minimo!

Allo sparire delle nausee, sicuramente il vostro appetito tornerà normale e cosi tornerete a mangiare di tutto. A questo punto pero’ diventa necessario controllare la vostra dieta onde evitare di acquisire peso troppo rapidamente già nei primi mesi ed evitare  complicazioni di ogni genere.

Dolciumi, farinacei, salati, cibi fritti - questi prodotti vanno consumati a piccole quantità. Seppure le nausee stiano sparendo, ora potrebbe tormentarvi il bruciore di stomaco: per aiutarvi un po’ cercate di seguire una dieta corretta.

Il pane di crusca, i formaggi, la frutta e verdura, i cereali, la carne magra – dovrete privilegiare il consumo di questi prodotti.

Le sensazioni alla 13 settimana di gravidanza

Il seno rimane  sempre molto sensibile, e può crescere di dimensioni. Per sbarazzarsi della sensazione di "oppressione", è necessario acquistare ben presto biancheria intima adatta. Il colostro può apparire già alla 13° settimana di gravidanza. Non c’è da spaventarsi, tutto questo è da considerarsi normale.

E’ altrettanto Possibile che appaia una pigmentazione sul corpo: macchie marrone chiaro sul viso, oscuramento della zona peripapillare, oscuramento di una striscia che va  dall'ombelico al pube. Anche questo è causato da cambiamenti ormonali, dopo il parto tutto queste cose scompariranno.

È il momento giusto per comprare i pantaloni con inserti elastici per la pancia nei quali vi sentirete meglio.