Avete trovato un errore
nei contenuti?

MammBook

1 2

1° settimana di gravidanza

Quando si pianifica una gravidanza, ogni futura madre dovrebbe sapere in anticipo la differenza tra la gestazione ostetrica e fetale, la preparazione per la fecondazione del corpo femminile e scoprire cosa bisogna evitare, durante la gravidanza e cosa fare attenzione e cosa fare per migliorare la sua salute e quella del futuro bambino.

Cosa si intende per 1° settimana di gravidanza

In ostetricia l° età gestazionale viene conteggiata dal primo giorno dell'ultima mestruazione. Questo tipo di riferimento è stato adottato perché è estremamente difficile determinare l'esatto giorno di ovulazione, e, di conseguenza, la data del concepimento. Se ci atteniamo al calcolo della gravidanza, secondo il metodo "ostetrico", la prima settimana il feto semplicemente non esiste, e quindi determinare la gravidanza nella prima settimana è impossibile.

In ideale, una donna dovrebbe avere l'ovulazione al 12-14 giorno del ciclo: l’ovulo maturo lascia il follicolo ed è pronto a fecondare. Ma in realtà potrebbe essere un po’ diversa. L’ovulazione può avvenire come al 7-8 e anche al 20-21 giorno del ciclo, a seconda delle caratteristiche individuali della donna e della durata del ciclo. Così, la prima settimana dello "stato interessante" - la più misteriosa ed anche più virtuale delle quaranta settimane, perché il suo calcolo viene fatto dalle ostetriche e dai ginecologi in via teorica.

Cosa succede nella prima settimana di gravidanza

La preparazione per la fecondazione e l'ulteriore sviluppo della gravidanza inizia in fase di formazione dell'ovulo: cambiamenti ormonali della donna, il suo sistema nervoso, e molto altro ancora - tutto ciò avviene ogni mese durante ogni ciclo.

Non è un segreto che il conteggio della prima settimana dello “stato interessante" avvenga in modo diverso. Qua tutto dipende da cosa si prende come il "punto di partenza" della gravidanza. Se in termini ostetrici la prima settimana comincia dal primo giorno dell'ultima mestruazione, l'età gestazionale "reale" (possa essere determinata in base dell’ecografia) è conteggiata a partire dal giorno del concepimento.

Segni di gravidanza in 1° settimana

In realtà, le prime due settimane di gravidanza "ostetrica" accadono sotto un velo di segretezza. Dopo tutto, anche la futura madre non sa che il suo ovulo verrà fecondato. Per questo motivo i segni della gravidanza, ovviamente, non ci sono. La nausea nella prima settimana di gravidanza, o inturgidimento delle mammelle, naturalmente, non si percepiscono.

La prima settimana è fondamentale, per non dire la decisiva. Spesso, da come la si passa, dipende lo sviluppo successivo del feto, ma anche l'esistenza stessa della gravidanza: se l'embrione potrà saldamente fissarsi nel grembo materno.

È ancora troppo presto per parlare di sintomi chiaramente pronunciati come la nausea mattutina, intolleranza agli alimenti o al profumo preferito prima.

In questa prima settimana possono verificarsi delle perdite. In  tal caso non fatevi prendere dal panico . Il livello di HCG nella prima settimana di gravidanza nel sangue di una donna non è così elevato. Voi potreste non avvertire nessun tipo di cambiamento. E questo è normale.

Test di gravidanza, ovviamente, mostrerà un risultato negativo. Non potrebbe essere diversamente, se siete completamente sane e non avete squilibri ormonali.  La seconda striscia sul test di gravidanza, che potrebbe risultare anche solo appena visibile, non apparirà prima di 10-12 giorni.

Sensazioni alla 1° settimana di gravidanza

La donna durante questa prima settimana, non sa ancora che è incinta. Non sa ancora che il suo ovulo è stato fecondato. Il suo corpo sta iniziando ad adeguarsi al nuovo lavoro che la
attenderà nei prossimi mesi. 

Cosa fare nella 1° settimana di gravidanza

Se la donna è sicura del suo desiderio di diventare madre, è già ora mentalmente di prepararsi al lungo progetto di gestazione. La futura madre deve accettare la nuova vita nel suo corpo e  per realizzare questa idea, deve comprenderne la responsabilità. Dopo tutto, quello che nessuno può vedere, molto presto diventerà una grande felicità per entrambi i genitori.

Consigli e raccomandazioni utili per la futura madre:

All'interno della donna c’è una nuova vita; le misure adottate per preservare la sua salute in questo periodo sono più che mai importanti. Pertanto, in questo momento, è importante capire cosa è meglio evitare nella prima settimana di gravidanza. Se non lo avete già fatto cominciate proprio adesso: riguardarsi rispettando gli accorgimenti sotto elencati non potrà che avere un impatto positivo sulla salute del nascituro.

1.      Forse l'avvertimento più importante è astenersi dall’assumere  ciò che in questo momento per la donna rappresentano un veleno: parliamo di fumo e alcool  che nelle prime settimane di gravidanza dovrebbero essere esclusi completamente.

2.      Tutti i farmaci che la donna  è costretta ad utilizzare devono essere approvati dal medico. È noto a tutti che molti farmaci possono causare  danni anche irreversibili alla mamma ed al bimbo nel corpo della donna. E’ quindi inaccettabile prendere i farmaci senza l'autorizzazione del medico.

3.      Evitare di sottoporsi ad indagini radiografiche. Tali esame verranno effettuati solo in caso di emergenza!

4.      Situazioni stressanti influenzano negativamente la salute della futura madre, quindi è consigliabile risolvere tutti i problemi pacificamente. Non litigare con i vostri cari, evitare conflitti con i colleghi!  Sarebbe molto meglio creare un’ atmosfera accogliente e romantica in casa con il marito; perché il sesso nelle prime settimane di gravidanza non solo permetterà di rilassarsi, ma  aiuterà a l’intimità con il marito.

5.      L’evitare al massimo contatto con le persone malate. E 'importante durante la stagione fredda indossare abiti caldi e proteggersi dai raffreddori e varie malattie che possono causare la febbre, che è altamente indesiderabile nelle prime settimane di gravidanza. Qui  può aiutare l’assunzione di aglio e cipolla che sono strumenti migliori per prevenire raffreddori nelle prime settimane di gravidanza.

Al fine di rafforzare il sistema immunitario e arricchire il corpo con oligoelementi mancanti, si consiglia di prendere le vitamine nelle prime settimane di gravidanza. Ma non si deve dimenticare la giusta nutrizione, che è molto importante. La dieta deve contenere le verdure, la frutta, i cereali e i prodotti lattiero-caseari. Particolarmente importante prestare attenzione al contenuto di acido folico in alimenti che possa aiutare a prevenire i difetti di nascita e aiutare il normale sviluppo del feto.

Il miracolo tanto atteso!

L’arrivo di un bambino rappresenta sempre una gioia che genera nella mamma un sentimento di tenerezza e positività.

Nei primi periodi della gravidanza, i malesseri generalmente non vengono ancora avveriti. Ad esempio la fastidiosa nausea mattutina comparirà nelle settimane successive. Anche il corpo della donna che al momento potrebbe apparire quello di sempre, in realtà al suo interno vede ogni cellula impegnata a dare vita al piccolo embrione.

La comparsa della seconda linea nel test di gravidanza è  il primo passo di un lungo processo che porterà alla nascita del bimbo e di una nuova famiglia.